Stai sereno 2

Ottantarenzi

Rieccoci. Adesso ci riprova.

Di nuovo promesse e assicurazioni.

Che ci caschino ancora i creduloni

o che sia la tattica non nuova

 

di chi tutto ingoia e comunque trova

pretesti per aver assoluzioni

per le interessate sottomissioni?

Con la tregua proposta si rinnova

 

una prassi che è già fin troppo nota:

raggiungere lo scopo senza intoppi

e fare poi girare la ruota

 

facendo in modo che nessuno stoppi

l’ascesa. Che restino nella mota.

I remissivi sono proprio troppi.

 

Umberto Marinello

Published in: on maggio 22, 2016 at 07:20  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/22/stai-sereno-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Bravo!
    Tinti


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: