Se le mie braccia

Se le mie braccia
Che ti fanno corolla
Potessero raccogliere
Nel loro cerchio
Tutto il calore del sole
Languido di aprile
E in lunghe carezze
Bagnate di rugiada
Infondere vita alla nascita
Al centro del nostro raccoglierci
Giocando nel largo del tempo
Che si sovrappone e torna
Nell’abbraccio primigenio

Allora saremmo noi
Come siamo stati fra le lenzuola
Stese fra i ricami delle nostre mani

Fra le lenzuola fresche e bianche
Di bucato nel nostro letto
Composto assieme con garbo

azzurrabianca

Published in: on maggio 27, 2016 at 07:32  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/27/se-le-mie-braccia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Un amore impregnato di dolcezza e poesia. Molyo piaciuta.
    De Simone


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: