La bimba donna

Sperduta è la casa in mezzo a un bosco
il mio passo lento mi porta lì per caso
una bionda bimba lì sopra una sedia
che fai le chiedo oh mia cara piccolina?
Stendo il bucato che siam sette fratelli
il babbo è morto e la mamma sta al lavoro
son io la donna di casa e dal cesto ad uno
ad uno si svuotan via via e via magliette
più calzoncini piccole gonne mutandine
e così via via quei fili stesi s’accendon
di colori e tra gli alberi il sol filtrando
rafforza quei colori e quel danzar al vento
e dona luce e gioia a un viso piccolino
la saluto mi allontano triste è il mio pensiero

Giuseppe Gianpaolo Casarini

Published in: on maggio 31, 2016 at 07:14  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/05/31/la-bimba-donna/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Molto significativa

    • Poetessa Maria A.,
      grazie per l’attenzione e cordiali saluti.

      ggc


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: