Giocando ad essere altro

mi sono lasciato
nella buia cantina,
a invecchiare col vino.
Poi è sceso qualcuno
e mi ha salvato la vita.

Simone Magli

Published in: on giugno 4, 2016 at 07:02  Comments (6)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/04/giocando-ad-essere-altro/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Bella e originale. Complimenti!

    Graziella

  2. Bellissima e profoda metafora. Molto piaciuta.
    De Simone

    • Gradita molto perché sintesi poetica mirabile
      Tinti

  3. Molto molto carina!🙂 Ma il vino si è salvato?
    Alberto B.

  4. Sempre colme di significati. Qualcuna emerge ancora di più. Complimenti. Giampietro

    • Un sincero grazie a tutti. Simone


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: