Cascasse il mondo

Un altro giorno è passato
inevitabile, scuro
non ha bisogno del mondo.

Batte i piedi ritmando
con scarpe ferrate
e il cielo colora
sue imprese
sapute, ripetute
per sempre.

All’alba è arancione
sole giallo di giorno
rosso fuoco al tramonto
buio la notte di luna e di stelle.

A volte non ne vuol sapere
resta grigio in pigiama
ma con galosce da pioggia.

Lorenzo Poggi

Published in: on giugno 11, 2016 at 07:02  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/11/cascasse-il-mondo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Bello questo passare del tempo nel trascorrere dei giorni, a volte vestendosi in maniera diversamente colorata, a volte felici e assolati, a volte tristi e piovigginosi…ma pur sempre passano!
    Molto bella! Complimenti Lorenzo!
    Alberto B.

    • Grazie Alberto


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: