Cercando

Scavando al fondo nell’umano sogno

cercai tra quelli che del credo fanno

il senso vero della ragion pura.

Che della logica ne fan natura

e del divino cancellando il credo

già da Lucrezio e ancor  prima

e poi nel dopo, di queste menti

nel cammino, rimangono presenti.

A ricercar quel filo tessuto allora

nel tempo mio, di luce si colora.

Così mi spinsi là, dove i due mondi

fondano, che la vita causa vera

trasforma, muta, cambia questa creta

a rinnovar e principiar ancor il gioco.

 

Il Passero

Published in: on giugno 13, 2016 at 07:48  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/13/cercando/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Caro Giancarlo mi piace molto questo tuo ricercare, tra logos e sentimento, la strada per la verità, con accenti poetici. Così come mi è molto piaciuto il tuo richiamo a Lucrezio ed al suo De Rerum Natura. Personalmente per quest’ultimo tifo ma…resto in attesa.
    Un caro saluto ed a presto. Piero

    • Caro Piero è sempre un gran piacere quando ti ritrovo.
      La ricerca della verità appartiene agl’uomini di pensiero come per Lucrezio, Platone, Anassagora, Socrate, Voltaire, Newton ed altri, come tu ben sai.
      Posso solo dirti che sono felice per il tuo… Tifo. Io, la mia Verità l’ho trovata e sono cosciente di quello che… È e Sarà e…. ho cercato di metterla… in poesia.
      Quindi mio Caro
      Un sentito saluto e un stammi bene
      Il Passero

  2. Ciao Amico Passero, vedo che la versione originale è stata modificata.
    Lo vedo solo perchè dopo il tuo intervento in calce alla poesia ” Il saluto della Rana ” di Giuseppe Casarini, dove si parlava di endecasillabi giambici; mi ero permesso di rielaborare questa tua in tal senso! Nella certezza che vista la tua pronta intelligenza e la tua curiosità tu non te ne saresti offeso.
    Ora penso che postarla sia inopportuno perchè in questa tua nuova versione la logica ritmica degli endecasillabi non è più impellente.
    La poesia nel suo significato è stupenda e quindi ha tutta la mia approvazione, anche se come divevo là, questa è una di quelle poesie che la metrica la richiamano, quasi la pretendono!🙂; ma ormai le jeux son fait!
    Complimenti!
    Alberto B.

    • Caro Alberto mi farebbe un immenso piacere poter leggere la tua versione. Se la posti o me la vuoi mandare
      gianpassarini@libero.it.
      Ho chiesto a Max di mettere questa versione che avevo modificato perché l’originale mi suonava male. L’impostazione che ho voluto creare è
      Quella del sonetto ma credo di non esserci riuscito.
      Un caro saluto e un Grazie
      Il Passero


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: