In quella spiaggia

.
Ho scivolato sentieri
di onde marine
dove l’allegria dei bambini
saliva al cielo 
come musica di angeli.
Ho aperto ombrelloni
su alghe dell’infanzia
quando farfalle
urlavano la loro levità
al vento di maestrale.
Ho calpestato ciottoli
di pietra millenaria
mentre gabbiani felici
occupavano il mio sguardo
verso l’infinito orizzonte.
Ho rivisto ahimè!
la mia piccola e vecchissima
casa delle vacanze
in cima a una collina
fatta di sabbia d’argento
e mi sono fermato
inutilmente.
.

Gavino Puggioni

Published in: on giugno 14, 2016 at 07:06  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/14/in-quella-spiaggia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Un mare di ricordi espressi con belle metafore che nella chiusa lascia l’amaro in bocca in quell’inutilmente; purtroppo quando si ritorna sui passi giovanili, le delusioni sono sempre dietro l’angolo!
    Molto Bella!
    Alberto B,

  2. Stupenda! I ricordi accarezzano ma il tempo ė impietoso e non restituisce ciò che si é portato via. Un abbraccio. Claretta

  3. Splendida per contenuto e forma.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: