Sangue

Come deserto m’appare
quest’Ateneo,
pur tanto percorso suolo,
pur tanto pregno di storia.
Come povero è il viver mio,
come bianco è il sangue mio,
a confronto.
Nel cortile una fontana…
Nell’aria una campana…
in me solo passione…
inutile.

Daniela Procida

Published in: on giugno 15, 2016 at 06:52  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/15/sangue/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Sempre tu dany che ti apri il cuore a strappi!
    Tinti

  2. Sembra la morte di un sogno giovanile che non si è realizzato, nonostante quanto si è appreso in quell’ateneo, che ora appare quasi un posto inutile.
    Così mi è arrivata, ma magari sbaglio.
    In ogni caso mi è piaciuta così come l’ho pensata, ogno poesia prende corpo nelle mani del poeta e poi nella mente del lettore, questa è una sua seconda vita!
    Alberto B.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: