Aspetterò

Sotto vento,
accarezzando i ricordi,
annuserò il bel tempo
del mio tempo andato.

Alta lode leverò
a quella gioventù,
a certe ore ammissibili,
ad altre, impensabili.

Volando come aquile,
questi nostri anni
divorano presente,
consumano futuro.

Alla prima stazione
aspetterò paziente
soltanto il treno
che mi riporterà ai ventanni.

Aurelio Zucchi

Published in: on giugno 20, 2016 at 07:04  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/20/aspettero/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Lo aspetterei volentieri con te, Aurelio, quel treno che mi riportasse ai vent’anni, e ritornare a quei momenti dove credevo di essere immortale.
    Molto bella, complimenti per l’emozione che mi hai regalato!
    Alberto B.

    • Ti ringrazio per l’attenzione che mi hai dedicato.
      Ciao
      Aurelio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: