In attesa

.
Non ho cielo
per poggiare mani stanche
d’addii

Non ho vento
per fugar pensieri armati
di indifferenza

Non ho spirito
per ricaricare anima che giace
in attesa del nulla

Un canto ribelle e assordante
ha occupato il mio corpo
e non se ne vuole allontanare

E allora mi lascio dondolare
senza onde senza altalene
in attesa che lei
la mia solitudine
trovi degna compagnia.

.
Gavino Puggioni
Published in: on giugno 23, 2016 at 06:57  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/23/in-attesa-4/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Molto bella, bene articolata poeticamente, questa sospensione di corpo e anima, distante dal mondo che ci circonda. La solitudine, un microcosmo sempre da esplorare.

  2. Si rimane a volte, nel limbo della nostra solitudine, disarmati, ad attendere risposte che forse, non arriveranno.

  3. Molto, molto bella Gavino; convengo in pieno con chi (anonimo) ha scritto il primo commento; le prime tre terzine sono splendide e tutta la poesia e ben articolata.
    Complimenti!
    Alberto B.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: