Idrofania

Moli e ponti
stazioni pensiline strade
selciati marciapiedi gatti e tetti
distese di papaveri e giunchiglie
i profili dei corpi
hanno tendenza a sgretolarsi.

L’apparenza non porta storie vere
e nemmeno la morte è convincente
__scriversi nome e data sulla fronte
è come disegnarsi nel vapore
non sapendo di rivoli sul vetro__

scorrersi almeno nei risvolti
prima d’abbandonare la lettura
__la vicenda d’ognuno
è pubblicata sopra fogli d’acqua__
ma prima di sparire
amarsi un attimo
onda abbracciata all’onda
in trasparenze dello stesso mare

Cristina Bove

Published in: on giugno 26, 2016 at 06:59  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/26/idrofania/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: