Buone vacanze

Il gabbiano stride

in cima al comignolo

chiama a raccolta i suoi

sembra che rida

di noi umani

manda il suo verso al cielo

padrone dell’azzurro

e dei miei ricordi.

Vento già caldo

di prima mattina

foriero d’estate

sempre più rovente

una zanzara si riposa

sulla ringhiera

deve aver lavorato tutta la notte.

Qualcuno si attarda

a bere alla fontanella

Una macchina suda

ferma al semaforo

dal bar sale l’odore

di cornetti appena sfornati.

E da lontano

forse troppo lontano

arriva un venticello diverso

il profumo del mare.

 

Sandro Orlandi

Published in: on giugno 27, 2016 at 07:43  Comments (5)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/27/buone-vacanze-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. mi piace molto questa poesia, è un bel grido estivo,un pregustare la vacanza forse ancora lontana… una grande immersione nell’afa
    @.

  2. E’ vero, molto bella! Una foto sognante di una qualunque mattina estiva, dove nell’approccio molte delle cose sembrano foriere della voglia di evadere, della voglia di mare!
    Alberto B.

  3. Eh sì, in fondo basta poco per dire vacanze.
    Grazie
    Sandro

  4. Una leggera poesia di vacanza che ne narra l’anima! Piera

  5. Molto bella!
    Bravo, Sandro.
    Un abbraccio

    Maristella


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: