Di salvia e di rosmarino

Ho mani odorose di salvia e di rosmarino
col rumore del mare tra le dita
ed il rosso papavero dei pomodori
come macchie di mediterraneo
tra fichi d’india.

Le conosco le vie con le scale
dentro il paese di calce e di malva
e gialli limoni tra facciate e giardini
di terrazze strappate al monte scosceso.

Li conosco i balconi coi gerani dipinti
i muri screziati fioriti
e sedie di paglia su piazzette nascoste.

E so in fondo del porto
che aspetta l’alba
pel ritorno di barche
e di pesci rossastri di scoglio.

Lorenzo Poggi

Published in: on giugno 30, 2016 at 07:05  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/06/30/di-salvia-e-di-rosmarino/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Un quadro dipinto benissimo, un quadro d’autore… che ricorda il grande Guttuso.
    Sandro

  2. Sono d’accordo con Sandro è uno splendido dipinto ed è meraviglioso come le parole poeticamente usate possano fare ciò.
    Complimenti Lorenzo!
    Alberto B.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: