Un appunto

Scrivo un appunto in fondo
al diario,
ultima pagina, “ricordati di chiudere la finestra
aperta al mondo che ti amato
che ti ha odiato
che ti ha accolto e poi
per sempre respinto al confino delle terre,
ma…
ultima ragione di vita, ricordati di amare il tuo rosso
tramonto sul campo di grano,
di respirare la tua alba di splendore sorgere
oltre ogni sogno dell’ultima notte…
e grida a chi non t’ha ascoltato, io ho amato!”
poi…chiudi la finestra.

Enrico Tartagni

Published in: on settembre 3, 2016 at 07:01  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/09/03/un-appunto/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: