Una casa nel vento

.
C’è burrasca in quella vita,
il fiore non è fiore,
il silenzio fa rumore
e lui, il principe, non prega.
S’adagia su petali di fango,
il sole non offre altro,
la luna si nasconde a questa terra,
si vergogna.
Rane impoverite dall’acqua
non saltellano,
le farfalle sono assenti
e lui, il principe, non dipinge.
I pensieri sono al vento 
di maestrale, sparpagliati
e impoveriti anche quelli,
la mente troppo stanca.
Musica che lacera i sentimenti,
violini afoni, lamenti.
Domande senza risposte,
il deserto è più deserto.
E il principe piange
la sua umana miseria,
il volo improvviso di un fringuello,
il suo sorriso.
Il quadro è finito,
le sue mani tremano,
i colori brillano
e la terra applaude.
.
Gavino Puggioni
Published in: on settembre 7, 2016 at 07:46  Comments (5)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/09/07/una-casa-nel-vento/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Ritrovo con piacere questa poesia, che avevo letto nel concorso carta bianca poesia: garbata, dolce, melanconica, ricca di spunti sui quali riflettere che promuovono la sensibilità del poeta.

    • Gavino sei sempre di grande sensibilita
      E profondita
      Tinti

  2. Sempre grande Gavino.
    De Simone

  3. Lacerante, catastrofica, ma splendida come sempre!

  4. struggente,grande Gavino!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: