Fonte Castalia

Da voglie dionisiache fu colto
Apollo mentre errava sul Parnaso,
là dentro un bosco scorse, e non per caso,
Castalia che lucente avea il bel volto.

Dentro una quercia stava l’amadrìade,
il dio la vide e la desiderò,
qualcosa, come incanto, s’ infiammò
e pur d’averla rinunciava a Iliade.

Dell’armonia e dell’ordine era il dio,
(Nietzsche lo raccontò qualche anno dopo)
ma ebbe spesso lo stupro quale scopo
e chi l’ostava ne pagava il fio.

Egli era pure sessualmente doppio,
uomini o donne gli erano uguali,
molto apprezzava chi metteva l’ali
a menti e a grandi fantasie d’accoppio.

Così tra selva e rupi la rincorse,
la bella ninfa che lo rifiutava,
che poi, per grande angoscia, si buttava
in un dirupo dove morte colse.

Pentito fu il divin di bramosia;
volendo in qualche modo rimediare
fece Castalia fonte diventare,
con la virtù di dare poesia.

A Delfi, quindi, sarà bene andare,
perché ber di quell’acqua tanto rara
farà la nostra ode meno avara
e Muse infine ci potranno amare.
 

Piero Colonna Romano

Published in: on settembre 8, 2016 at 07:20  Comments (6)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/09/08/fonte-castalia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Grande Piero.
    Mi piace assai quando ci regali queste piacevoli…. rivisitazioni storiche e mitologiche con ironica visione.
    In quanti dovremmo bere a quella fonte?
    Tanti… Tanti… Tanti!!
    Ciao Caro Poeta e stammi bene
    Il Passero

    • Mi ritrovo appieno col commento di passero sulle tue godibilissime odi ironi che e sottili
      Grazie
      Tinti

      • Grazie sempre di cuore per la tua attenzione ed il gradito commento. Sai, rileggendo la poesia mi sono accorto che il primo a dover andare a Delfi sono proprio io. Prenoto biglietto.
        Un caro, affettuoso saluto. Piero

  2. Ovviamente grazie ad entrambi. Piero

  3. Splendida, non ho altre parole per definirla, sia per la forma che per il contenuto!
    Alberto B.

    • Imbarazzato, ma grato per il commento, ringrazio. Un caro saluto. Piero


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: