Idiotismi

Si esiste nell’appartenenza
non se ne può prescindere
_il distacco è la fine di sé stessi_
a volte si protraggono le soste
s’improvvisano sbarre di dogana
pur di restare soli per un po’

si guarda altrove
s’ignorano saluti di commiato
e tappetini con il benvenuto
i nomi sulle porte
_un numero infinito di targhette_
che ci si stanca a leggere

tempi d’alfabetismo surrogato
dizionari di suoni e ticchettii
lingua di verbi futili, e mi avvedo
che per sparire non è sufficiente
allontanarmi o chiudere le pagine
_mi servirebbe un palloncino d’elio
e un po’ di dislessia_

Cristina Bove

Published in: on settembre 9, 2016 at 06:56  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/09/09/idiotismi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Molto bella e profonda questa tua lirica Cristina, che ho fatto mia con immediatezza.
    Bellissima la chiusa!
    Alberto B.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: