Come si fa

A non perdersi
Se animo manca di qualche tocco
e i piedi si soffermano troppo
Sul greto
Come si fa
Se iridi inarcate cancellano
E guance tremano ad ogni incanto
E gocce perlano le labbra

Mi hanno detto
Di guardare innanzi
Quel punto luminoso
All’orizzonte
E mai perdere l’orientamento.

Tinti Baldini

Published in: on settembre 20, 2016 at 06:52  Comments (6)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/09/20/come-si-fa-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. profonde parole in questa tua, anche io cerco di guardare quel punto luminoso. molto bella e significativa. ciao Rosy

  2. Il tuo è un linguaggio ritmico e profondo che ti invita a meditare. Grande, grande, grande la mia Tinti.
    De Simone

  3. Pienamente d’accordo.
    Un punto di riferimento a volte
    può salvare in questo caotico
    Universo.
    Bella la tua. Bella.
    Ciao cara Tinti

    Il Passero

    • Grazie cari
      Tinti

  4. Stupenda! Grazie, cara Tinti.

    Ciao
    Graziella

  5. Come scrive Giovanni: grande Tinti!
    Un abbraccio

    Maristella


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: