Non è peccato amare

Ora vieni a trovarmi anche nei sogni
coi vestiti di velo nella stanza
le tue mani mi sfiorano
con il fruscio carico di vento
che spiega il velo sulla pelle nuda
nella solitudine del cuore.
Ti prego resta, accendi
col tuo sapore dolce
un po’ di sogni.
Non è peccato amare!
Che colpa ha l’amore
se vive le virtù di compromessi,
prolifica nei campi
tracciati dalla incompetenza
della ragione,
resiste anche nei lager
aggrappato soltanto
a una parola dolce o a un sorriso.
Cecato da aberranti meraviglie
che offrono lo sfarzo
riluttante si piega, ma non muore.
L’amore è magazzino di dolore.
Non senti come inzuppa
le pieghe del cuscino
con le lacrime mute?
Trova rifugio fuori
all’altezza di sogni
dove non arrivano i soprusi
perché non hanno ali per volare.

Giuseppe Stracuzzi

Published in: on ottobre 1, 2016 at 07:43  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/01/non-e-peccato-amare/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Come mi piace queta tua giuseppe che sento profondamente mia”
    Tinti

  2. No, non è peccato amare e questa tua, lo conferma con dei bellissimi versi.

  3. Bellissima, soprattutto l’ultima strofa
    Sandro

  4. Io direi bello tutto questo canto all’amore, che si infiltra e si rifugia contro ogni ragione e contro ogni logica anche nei più remoti e difficili territori dell’anima.
    Complimenti Giuseppe!
    Alberto B.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: