La forza dei pochi

Si tratta di una storia ripetuta
ossessiva-mente…

fondo di luna intrappolato nel bicchiere…

la solitudine delle maggioranze…

discrepanza di gregge
pronto alla mattanza…

amo i pochi che non cambiano
amo i pochi che non cambiano
strade assolate
                        tribù dimenticate…

occhio di bestia
che supera il recinto
luce di verdi oceani
diretti agli orizzonti remoti
di bellezza e grazia
                     di bellezza e grazia…

la voluttà degli amplessi marini
mareggiare lento e dolce…lento e dolce…
la forza dei pochi che scelgono lune bianche
scure
         dune
                  di quiete
                                ossessiva-mente…
la forza dei soliloqui
la forza del solstizio
la forza dei soli e pochi…soli e pochi…

scelgo la direzione del vento e delle carovane
scelgo la mia appartenenza
minoranze
minoranze
minoranze
canto di bellezza e grazia…

Massimo Pastore

Published in: on ottobre 2, 2016 at 07:17  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/02/la-forza-dei-pochi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: