Lungo il fiume

Il respiro si sente  del fiume.
Gioiosi son gli alberi
e le erbe festanti.
Di ansa in ansa
svanisce l’ansia
e il velo dei ricordi
oscilla alla nitida brezza.
Torna il profumo
delle acque sussurranti
e il volo delle libellule
ronzanti fluttua intorno
ai salici remissivi
ai rovi cocciuti
alle canne loquaci.
Il ricordo si incunea
in una stretta ansa
e il fiume si strozza
come vita che finisce.
Ma poi, miracolo!, riappare
e prosegue il suo viaggio
verso il mare amato
da sempre desiderato.

Nino Silenzi

Published in: on ottobre 6, 2016 at 07:05  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/06/lungo-il-fiume/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Ho disceso con te il fiume, è respirato la tua bella poesia. Grazie

  2. le parole scorrono dolce e silente proprio come il fiume, bella Rosy


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: