Ripensando l’Inferno di Dante

Ho intinto la penna nel lauro
balbettando scalini di rime
scolpendo ginocchia
in avide scale questuanti.

Per ritrovare l’uomo
sotto architravi di cilicio
ho scavato marmi apuani
in cerca di profili di vite.

L’ho trovato impresso
in bagliori di fango
bassorilievo
già scritto nascendo.

Ma un quarto di cielo
è rimasto tra le mura di Gerico
ci si può arrampicare
scalando fioretti.

Lorenzo Poggi

Published in: on ottobre 11, 2016 at 07:28  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/11/ripensando-linferno-di-dante/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: