Il tempo…perduto

Lo cerco dappertutto
il tempo ch’è passato.
Ché non l’ho più trovato
talmente ero distratto.

Il “tempo fa”… il “c’era”…
son scivolati via
e or non so ove sia
quell’anno…o il giorno…o l’ora…

Cercarlo, sì, ma dove
se non so più nemmeno
se tristo, era, o sereno…
se lungo, oppure breve…

E pur se lo trovassi
che cosa ne farei?
Ma sì…ci riempirei
i vuoti…con gli omessi…

Farei quel che non feci
per cari e per amici.
Per tante male cose
ne chiederei le scuse,
direi quel che non dissi
bloccato dalle impasse,
scancellerei le offese
ne caverei sorrisi,
darei tanto più amore
e ne trarrei piacere
senza ostentar superbia
nè essere caparbio,
dividerei il sentire
con la persona cara
senza chiusure a riccio
co’ un carezzoso abbraccio.
Me ne starei più in pace.
Sarei un po’ più felice.

Armando Bettozzi

Published in: on ottobre 15, 2016 at 07:36  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/15/il-tempo-perduto/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Forse solo male fa domandarsi quello che non si è fatto o detto ma farlo ora
    Tinti


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: