Non porto fiori

Non porto fiori alla tomba di mio padre ma lacrime

al ricordo del giornale sul petto

la mattina d’inverno

e via col motom che si sentiva fino all’angolo.

Non gli porto fiori li tengo

in giro per casa per lui birbone e surreale

che intanto che mi giocava lo vedevo invecchiare

e maligna la paura suggeriva la morte.

Maledetto preciso presentimento

tanto che non so chi proteggeva chi.

Non porto nulla solo gli riporto indietro

il suo sorriso e l’amore per la vita

gli porto la sua curiosità che ora è mia

e una dolce saggia pigrizia.

Gli porto in capacità le sue lezioni

e nel sentire una morale intelligente

Per preghiera gli porto la riconoscenza.

 

Anna Zucchini

Published in: on ottobre 21, 2016 at 07:12  Comments (5)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/21/non-porto-fiori/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Complimenti Anna: un bel modo per ricordare un padre amato e simile a te. E’ bello portare dentro qualcuno così.
    Simone

  2. Mi associo al commento di Simone, molto bella e toccante. Dovremmo farlo tutti.
    Sandro

  3. “Per preghiera gli porto la riconoscenza.” l’essenziale abita nel cuore. bella la poesia. Rosy

  4. Mi associo al tuo sentimento nel ricordare. Renato Re poeta G.

  5. La chiusa è bellisima come tutta la poesia il cui stile mi piace assai
    Tinti


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: