Morte di un eroe

Innalzò

un labaro nero

a suo luttuoso assillo

agitandolo a vessillo

per suo male guerriero.

Trascinò

Il mantello intriso di sangue

Il petto colpito da spada

tagliente, a passi incerti

su accidentata strada.

Cadde sconfitto

Un ultimo sguardo puntò

Verso un’isola lontana

Dove un amore lasciò

Privo di umana pietà.

Morì solo

Eroe senza scampo

stremato dalla strenua lotta

col tempo e dal fuoco

D’una estrema passione.

Morì per un gioco

Crudele a dir poco

Un volo di falchi

Gli occhi ormai bianchi

Cibo per voraci rapaci.

 

Danila Oppio

Published in: on ottobre 22, 2016 at 07:07  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/22/morte-di-un-eroe/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Struggente, commovente storia, ci lascia in sospeso come la vita di questo eroe. Rosy

    • Sublime lirica sofferente
      Chapeau
      Tinti

  2. Grazie infinite a voi!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: