Siedo in questa mia pacata felicità

Siedo in questa mia pacata felicità

l’urlo del tempo in una corsa d’alberi

uno sfolgorio di sole tra le tende consunte

e brevi intermittenze di blu,

d’un lago fermo nella mano dei colli.

Impertinente un tocco di nuvole sgualcisce

l’immagine assolata del cielo

striando di candide impronte

l’infinito, ceruleo prato dei sogni.

Da questo lato del vetro la vita galleggia nel vento

lasciando alle campane l’addio accorato

in note disperse, come un passaggio di petali rossi

e il gioco ridisegna le ombre e le luci

sulla schiena curva del giorno

mentre il treno accosta e poi parte

e non so capire se è un viaggio

o la mia vita che va…

 

astrofelia franca donà

Published in: on ottobre 23, 2016 at 07:08  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/23/siedo-in-questa-mia-pacata-felicita/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Bellissima. Una pacata malinconia disegnata con immagini struggenti

    • Lirica toccanre e delicatamente triste
      Grazie cara
      Tinti

  2. Come al solito non posso che omaggiarti della continua sorpresa che sempre i tuoi versi suscitano in me, qualsiasi sia l’argomento che tu riesci sempre a colorare con immagini stupende!
    Alberto B.

  3. vi ringrazio amici del “Cantiere”…siete meravigliosi ! Vi abbraccio Franca astrofelia


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: