Tristezza

Mi cinge petto e fianchi
questa tristezza d’autunno,
lenta s’adagia sull’ombra
di un “ se domani “…
E’ lama affilata sotto le vesti
il comprimersi d’una spada,
affonda e ferisce al centro
di un rammendo che è già stato.
Giorni appesantiti, giorni morti
ancora prima di un prossimo venire…
Come soldatini sull’attenti,
quei nodi che non so districare…

Beatrice Zanini

Published in: on ottobre 26, 2016 at 07:11  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/26/tristezza-3/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Una tristezza che che è irradiata dalla luce della poesia. Stupenda.
    De Simone


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: