Casa sognata

Se fosse bianca oppure di legno

e a punto croce la tenda della cucina

Se i davanzali fossero rosa

di gerani o anche di piume

Se ci fosse un cane seduto alla porta

la lingua di fuori e gli occhi buoni

Se ci fosse il silenzio degli alberi

il respiro nei prati e la vita nel vento

Se avesse i tetti spioventi sulle risate

e se risuonasse di amore

Se non avesse serratura

né chiavi sotto lo zerbino

cosicché tu potessi entrare

lupo nella tana

fiume nel letto

Noi

senza né un prima né il dopo

noi due

avremmo inventato

intere generazioni

 

Anna Zucchini

Published in: on ottobre 30, 2016 at 07:29  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/30/casa-sognata/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Mi piace immensamente la tua chiusa
    Tinti


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: