Sotto la palpebra

.
Sotto la palpebra
scoscesa
c’è l’occhio vivo. Disteso dietro la
schiena, il braccio poggiato sulla
panchina. Ascolti con labbra sottili;
sulle tempie i capelli sono gonfi
e la magrezza del viso è giovanile.
Già siamo stanchi di vivere;
e respiri la mia nebbia
annoiata. Voglio protezione
e poi abbracciami come sai.
.
Giancarlo Giudice
Published in: on ottobre 31, 2016 at 07:10  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/10/31/sotto-la-palpebra-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: