Solitudine

solitudine

Perché crogiolarsi nel dolore

in quella strada che pare non finire,

soffocare il canto dell’amore

e nascondersi per non sentire?

Mai nelle parole ci sarà conforto    

sterili suoni saranno, senza ascolto,

se alla vita vien negato il canto

di primavere ancora da venire.

Ogni voce perderà il suo senso

solo echi in un grande vuoto

che nessuno mai potrà colmare.

La solitudine è latte inacidito,

che brucia e inaridisce il cuore,

solchi angosciati sopra il viso

che chiedono ancora di sperare

ma che nessuno potrà mai capire.

 

Alberto Baroni

Published in: on novembre 4, 2016 at 07:37  Comments (10)  

Matriarcato

Il metodo ha trovato,
nonna Teresa, proprio il giorno
che compie novantanni,
per tentar di guarire
l’ ipocondriaco giovane nipote.
Metodo empirico, popolare,
taumaturgico, speciale,
che gioie sempre dà
e toglie affanni.
Tra tutti, quel nipote,
tutt’ attorno, gratifica i parenti:
buone parole: l’ utile ritorno
del matriarcato saggio: la condensa
che sugge il mal dal collo,
con il bicchiere di bambagia pieno
d’ alcole pregna, sfruttando
del suo corpo, l’ energia.
Sèrva, allora, ad Enrico
la Nonna ancora: evviva sempre
più dei centanni, in placida allegria!

Paolo Santangelo

Published in: on novembre 4, 2016 at 07:23  Comments (2)  

Il martello

THE HAMMER

I have seen
The old Gods go
And the new Gods come.

Day by dar
Andyear by year
The idols fall
And the idols rise.

To day
I worship the hammer.

§

Ho visto
I vecchi dei andarsene,
E i nuovi venire.

Giorno per giorno
Anno per anno
Gl’idoli crollano
E gl’idoli sorgono.

Oggi
lo adoro il martello.

CARL SANDBURG
Published in: on novembre 4, 2016 at 07:04  Comments (2)  

Ricetta d’amore

Lo sai che questo è il mio modo di amarti

te lo esprimo così, discretamente

mentre vorrei gridarlo ai quattro venti

far tremare d’invidia anche le stelle;

 

mancano pochi giorni

e sul vecchio tagliere della nonna

fioriscon tagliatelle

mentre sul fuoco borbotta il condimento.

 

La mia cucina è tutta in movimento

gli stampi delle torte e dei soufflé

che dormivan beati

sono già sull’attenti

allineati, aspettan d’esser scelti.

 

Tiramisù, sformati,

panna cotta o budini?

No! A darti il “bentornato!”

sono quei biscottini

dal sapore d’infanzia

nocciole e cioccolato.

 

Viviana Santandrea

Published in: on novembre 4, 2016 at 07:01  Comments (7)  

Nuvola sospesa

in sfumature di cielo
su un mare obliquo
increspato tra tremule onde
un mondo parallelo
attende indisturbato
lontano il frastuono
appare un bisbiglio…

Antonietta Ursitti

Published in: on novembre 4, 2016 at 06:59  Comments (4)