Muto stanco il viver mio

Canta una lodola tra il canneto
nello stagno a quello lì vicino
si tuffa e poi gracida una rana
sotto i miei occhi vive la natura
m’interrogo e domando perché
solo sia muto stanco il viver mio
invano in me cerco la risposta
la lodola canta e gracida la rana

Giuseppe Gianpaolo Casarini

Published in: on novembre 7, 2016 at 07:16  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/11/07/muto-stanco-il-viver-mio/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Bellissima Giuseppe, questa contrapposizione fra la felice incoscienza del creato che osservi e la coscienza dello stanco tuo vivere!
    Una immagine perfetta e resa con maestria!
    Alberto B.

  2. Dopo il commento di Alberto
    non mi resta che dirti
    sempre amo le tue Belle e…
    che il tempo ti sia lieto
    per ritrovarti…sempre.

    Ciao caro Poeta
    Il Passero

  3. Alberto B. e Il Passero,
    grazie e cordiali saluti.

    ggc


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: