Un crisantemo bianco

Un crisantemo bianco
come la tua pelle
l’appoggio piano
scivolato dalla mano lieve
che non ti faccia male
non ti sia di peso
un crisantemo
bianco come i tuoi capelli
come la tua anima dissolta
ti sono devoto e nella preghiera assorto
accarezzo il mio dolore col tuo viso
raccolto come se niente fosse stato di una vita
nella nostra casa del passato
ingenuità la mia lo so
speranza di qualcosa che non c’è
e il crisantemo posato bianco
a incorniciare il tuo ritratto
è il mio randagio amore
che vuol star con te
e che del tuo bianco se ne vuole pitturare.

Enrico Tartagni

Published in: on novembre 11, 2016 at 06:51  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/11/11/un-crisantemo-bianco/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Molto bella e molto triste.

    • Sandro

  2. Molto bella! Ma forse l’avrei chiusa prima! Forse, ma è un mio modesto parere, mi sarei fermato con il verso ” nella nostra casa del passato “.
    Complimenti!
    Alberto B.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: