Il ricordo della storia

Dei miei poveri versi,
dei miei dolci pensieri,
delle mie follie
sulla pace
e sulla necessità d’amore
tra le genti,
cosa mai rimarrà
per il domani?

Solo appunti sbiaditi
che il vento disperderà
o l’incuria sciuperà.

Ma dell’omicida
che ha tolto la vita a un Presidente,
del folle che sparò
un dì sulla folla,
d’un dittatore sadico e violento,
d’un tiranno impunito,
la storia ne parlerà in eterno.

A volte la follia mi sfiora
e l’idea del ricordo della storia
mi affascina.

Salvatore Armando Santoro 

Published in: on novembre 28, 2016 at 07:13  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/11/28/il-ricordo-della-storia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Magari qualcosa di tutti noi rimarrà….che di fronte alla follia abbiamo taciuto poiché alienati dalla follia stessa….poesia splendida

  2. Condivido a pieno quanto detto da chi mi ha preceduto.
    Ma quella follia, lasciala da parte, meglio esprimersi poeticamente, anche se non passeremo alla storia.
    Alberto B.

  3. Concordo e aggiungo:
    Finché siamo in vita possiamo lasciare tracce, sopravviveranno? E chissà… Magari no ma se qualcuno ci porta con sé come ricordo indelebile, sopravviveremo in eterno…
    È come la vedo io.
    Buonanotte🙂
    -Poetessanera


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: