Zingaro e marinaio

Dice oggi che stanco è il cuore
lungo le strade del mondo e tante
zingaro son stato sull’acque poi
di laghi fiumi oceani e mari tanti
del marinaio ho preso le sembianze:
tante le soste e le fermate tante
e tante sì in questo viaggiar mio
le donne per le quali ho palpitato
nessuna fissa dimora a nessun porto
ancorato solo brevi incontri intensi
frammenti d’amor belli condivisi
e or vivo lieto nel palpitare di ricordi

Giuseppe Gianpaolo Casarini

Published in: on novembre 28, 2016 at 07:22  Comments (6)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/11/28/zingaro-e-marinaio/trackback/

RSS feed for comments on this post.

6 commentiLascia un commento

  1. Bella, bravo Giuseppe, complimenti, un ottimo ritratto.
    Simone

    • Poeta Simone,
      grazie per l’attenzione e cordiali saluti.

      ggc

  2. Nell’incipit mi ha ricordato ” 4 Marzo 1943 ” di Lucio Dalla.
    E’ un bel ritratto!
    Complimenti!
    Alberto B.

    • Poeta Alberto B,

      buona serata e grazie.

      ggc

  3. C’è una malinconia dolcissima che, affascina.
    Complimenti!
    Cari saluti

    Graziella

    • Un sentito grazie gentil Poetessa Graziella e un saluto cordiale.

      ggc


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: