Il ribelle

Il Cervino ribelle s’aderge
fiero, ancor per ora,
bianco di ghiacci: sue catene avvinto,
cinto di nubi e stagliato d’azzurro.

Il suo candido manto d’ermellino
discende in cento rivoli
sempre di più cantando,
con un tinnante murmure e argentino;
ma è un canto triste
che perde le sue sengie in rocce nere:
freme ogni tanto in quella forza
fiera, sovrana
sull’uomo, che semina di croci e di preghiere,
la paura
d’ignoto
e degli agghiacci.

Paolo Santangelo

Annunci
Published in: on dicembre 20, 2016 at 07:08  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/12/20/il-ribelle/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Descrizione perfetta
    Auguri
    Tinti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: