Pronto soccorso

Oggi mi hai raccontato
di come hai salvato una vita.
Non ricordo più molto bene:
mi dicevi di introvabili farmaci
e di gesti febbrili d’aiuto;
non rammento più l’emergenza
e quel tuo concitato parlare
di rabbia impotenza e paura.
Ma la sera sì, la ricordo,
la sera me la ricordo bene:
quando ti sei addormentata
cercandomi quieta al tuo fianco
con la tua grande piccola mano.

Fabio Sangiorgio

Annunci
Published in: on dicembre 21, 2016 at 07:22  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2016/12/21/pronto-soccorso/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Si caro e dolce fabio
    Tinti

  2. Dolce, Fabio.

    Graziella

  3. Buon Natale Fabio!
    Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: