Fragili prede


Perdute sono quelle donne sole,
lo sguardo basso in cerca di parole,
che sempre si ritrovano nel sogno
mescolando incertezze col bisogno.

Parole dolci ed anche appassionate,
espresse in grida o appena sussurrate;
parole aspre che arrecano dolore
confitte come spine dentro al cuore.

Parole nuove, invero già ascoltate,
seducenti pur nell’eccesso usate;
parole finte a esprimere l’affetto,
parole da ascoltare con sospetto.

Ma troppo grande è la sete d’amore
e dolce abbandonarsi al suo sapore.
Disseta quell’arsura ogni parola:
solo veleno, eppure le consola.

Si ritrovano in preda allo sconforto,
trofei senza speranza di chi, a torto,
non pone nessun freno alla vergogna
e dà valore solo alla menzogna.

Foglia d’autunno

Annunci
Published in: on febbraio 23, 2017 at 07:07  Comments (4)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/02/23/fragili-prede/trackback/

RSS feed for comments on this post.

4 commentiLascia un commento

  1. Si condivido .Bella e sofferta.tinti

  2. Grazie, Tinti, per la tua costante presenza e per il gradimento che dimostri verso le mie composizioni.
    Questa è particolarmente sentita, quindi il mio ringraziamento è ancora più intenso.
    Un abbraccio,
    Foglia

  3. Molto Vera e molto bella.
    Realtà che condivido pienamente dette in armonica Poesia.
    Un caro saluto
    Passero

  4. Grazie di cuore anche a te: è sempre una gioia ritrovarti.
    Ricambio il saluto,
    Foglia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: