Canto degli ultimi partigiani

.
Sulla spalletta del ponte
Le teste degli impiccati
Nell’acqua della fonte
La bava degli impiccati.
Sul lastrico del mercato
Le unghie dei fucilati
Sull’erba secca del prato
I denti dei fucilati.
Mordere l’aria mordere i sassi
La nostra carne non è più d’uomini
Mordere l’aria mordere i sassi
Il nostro cuore non è più d’uomini.
Ma noi s’è letta negli occhi dei morti
E sulla terra faremo libertà
Ma l’hanno stretta i pugni dei morti
La giustizia che si farà.
.
FRANCO FORTINI
Annunci
Published in: on aprile 25, 2017 at 07:40  Comments (5)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/04/25/canto-degli-ultimi-partigiani/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Dura e vera Piera

  2. Concordo con Piera! Grazie Max!
    Alberto B.

  3. Grazie Massimo per aver messo questa bella poesia in un giorno importante per la nostra storia che non va mai dimenticato. Buona Festa della Liberazione a tutti.Roberta

  4. Molto cruda, ma sempre attuale, rispecchia un lato degli esseri umani.
    Grazie Massimo
    Cari saluti

  5. Grazie Massimo!

    Graziella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: