L’Haijin

(Dipinto dell’autore)

Silenzio di colori

tra natura e fiori,

musica d’ incanto.

 

l’Haijin osserva,

ode in lontananza

sfiora la rugiada

sente la fragranza.

 

Eroe di stagioni,

i suoi mille sensi

scrivono canzoni,

donano emozioni.

 

Come ombra narra,

di chi sentire desta,

dell’umano cuore

magico dipinto.

 

Raffaele Saba

Annunci
Published in: on maggio 3, 2017 at 06:53  Comments (17)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/05/03/lhaijin/trackback/

RSS feed for comments on this post.

17 commentiLascia un commento

  1. Quadro d”autore
    Tinti

    • Grazie Tinti…

      Raffaele..

  2. Concordo co la cara Tinti..
    Piera

    • Ti Ringrazio tantissimo Piera…

      Raffaele…

  3. Vedo, ascolto……
    Colgo l’essenza.
    Bellissima.
    Ciao Caro Poeta e Pittore.
    È sempre un vero piacere.
    Passero

    • Grazie Amico Passero. ..per la tua stima e presenza…

  4. Concordo con Passero, un quadro d’autore pennellato con i colori dell’anima. Complimenti Raffaele, un caro saluto. Roberta

    • Grazie Roberta Felice che ti sia piacito/a

  5. Condivido con Passero.
    Bravissimo Raffaele!

    Graziella

    • Ti Ringrazio tantissimo cara Amica…

  6. Un quadretto dolce dipinto con le parole.

    Giuseppe

    • Grazie carissimo Giuseppe…

  7. Caro Raffaele, ben hai descritto il senso estetico di un poeta di “Haiku” nel suo approccio con la natura, lo scorrere del suo tempo, la sua bellezza, la meraviglia, lo stupore, nella solitudine che avvolge ciò che è contemplato con colui che lo contempla.
    Da Haijin ( solo per passione) ti faccio dono dei i miei sinceri complimenti!
    Alberto B.

    • Caro Amico…Haijin lo sei e lo dimostri sempre nell’essere la stupenda persona che conosco attraverso le rime ed i tuoi commenti

  8. Ciao Raffaele,
    riesci sempre a stupirmi in relazioni agli argomenti che la tua eclettica fantasia ti porta ad affrontare.

    In questo componimento da cui tu, simile ad un vero “haijin”, sembri chiamarti fuori ma di cui fai parte perché l’osservare la natura è, scusa il gioco di parole, perfettamente “connaturato” al tuo essere, risulta evidente il legame tra colui che compone, non importa se storie, poesie, haiku o quant’altro e colui che dipinge, ossia te stesso, eroe di stagioni su carta e su tela.
    Complimenti vivissimi,
    un abbraccione,
    Foglia

    • Grazie cara amica
      Sempre felice quando tu compari,
      e stimi e apprezzi poveri operato, di acerbo allievo sempre eterno grato.

      Un abbraccio
      Raffaele

  9. Giammai povero poté dirsi il tuo operato:
    se merito c’è stato
    fu d’indicar passaggio
    ché alla Poesia più dolce ti fé il viaggio.
    🙂
    Salutoni, Foglia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: