Ad ogni ritmo d’Euridice

Ad ogni mio suono

la musica s’alterna al cuore

o corpo mio

sostienilo

traslucida il movimento

dell’animale che sta in me

i passi sono come quelli della giovane Euridice

puoi distinguerla tra le camelie

dei miei piedi

bella e sinuosa danza di petali che percorrono

il calice vitale della devozione armonica d’amore

dentro  quel profondo mondo musicale, oggi

ballo, al tempo di Crono…

 

Aurelia Tieghi

Published in: on giugno 9, 2017 at 07:25  Comments (8)  

Al vento

Vento,
sussurrami calde parole
di sole.
Rinfresca le chimere
inafferrabili
delle mie estati
tra sbuffi d’onde
e dune fiorite.
Scompiglia
i fatui desideri,
porta via le angosce.
Con te
vorrei volare
fin sulle nuvole grigie,
penetrare fra fresche foglie,
sbarazzarmi dei pensieri
immobili.

Nino Silenzi

Published in: on giugno 9, 2017 at 07:16  Comments (7)  

Via Gaspare Palermo

La strada da evitare è sempre quella
se vago per le vie della città;
temo d’udire ancora la favella
d’una monella che nel cuor mi sta.

Del firmamento fu la prima stella,
l’acqua di fonte che ancor sete dà;
sognai che fosse lei l’anima bella,
il mio orizzonte di felicità.

Ahi, che mistero son le vie d’amore,
quanta malinconia per un affetto!
In quella via m’immergo nel dolore
mentre un tizzone mi s’accende in petto.

E nel ricordo che non ha più età
ritorna un volto e un fiore di lillà.

Santi Cardella

Published in: on giugno 9, 2017 at 07:13  Comments (11)  

Amanda Barker

Henry got me with child,
Knowing that I could not bring forth life
Without losing my own.
In my youth therefore I entered the portals of dust.
Traveler, it is believed in the village where I lived
That Henry loved me with a husband’s love,
But I proclaim from the dust
That he slew me to gratify his hatred.

§

Henry mi rese madre
pur sapendo che non potevo creare una vita
senza perdere la mia.
Nella giovinezza perciò varcai le porte del nulla.
Viandante, si crede nel villaggio dove io vissi
che Henry mi amasse di un tenero amore,
ma io proclamo dalla polvere
che egli mi uccise per soddisfare il suo odio.

EDGAR LEE MASTERS

Published in: on giugno 9, 2017 at 07:02  Comments (3)