Notturno sull’Arno

Si sfrangia la sera

nel tramonto riflesso

sulla collina,

nello specchio dorato del fiume

s’infrange mite il ricordo.

S’attarda il cuore sospeso,

lenti declivi rilasciano

morbide ombre.

Notturno di pace

che evoca il canto

sperduto delle smembrate

sorelle Pleiadi,

strani ricami nel cielo

evocano fiabe per grandi e piccini,

narrate ad effetto.

Dal greto argentato dell’Arno

affiorano strane creature,

ninfee luminose regalano

voce di luna e si fanno

fruscio di vita sospirata.

Oltre lo sguardo si sperde

il gemito a lungo trattenuto,

sulla riva opposta in chiara evidenza

l’assurda testimonianza

della vita sfatta, gettata ai margini:

un uomo che dorme

e forse spera di non svegliarsi

accanto poche cose

in mano una spada a forma di croce.

Si spezza all’istante l’incanto,

torna la rabbia

a soffiare nel sepolcro infranto.

 

Roberta Bagnoli

Annunci
Published in: on giugno 15, 2017 at 07:12  Comments (17)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/06/15/notturno-sullarno-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

17 commentiLascia un commento

  1. Io avrei scritto rassegnazione, al posto di rabbia, comunque l’ultima strofa è molto bella.
    Sandro

    • Grazie Sandrino, sono contenta che ti sia piaciuta. Un abbraccio. Roberta

  2. Nello splendore del paesaggio, l’amara realta’.
    Bravissima Roberta!
    Un abbraccio
    Graziella☺

    • Grazie di cuore cara Graziella, un bacione grande. Roberta

  3. Bellissima la tua poesia Roberta, come sempre, La poesia ha il sapore di un bel quadro l’ultima strofa prende un tono amaro e profondo.
    Cari saaluti
    Giuseppe

    • Grazie caro Giuseppe per le tue belle parole, un saluto affettuoso. Roberta

  4. Questa tua… stupenda… Piera

    • Grazie cara Piera per il tuo apprezzamento, un saluto affettuoso. Roberta

  5. Meravigliosa è dir poco. Come un profumo dolce e delicato ti avvolge nelle sue spire e ti ammalia. Grande, carissima amica poetessa.
    Giovanni

    • Mio caro amico grazie sempre di cuore, un abbraccio azzurro. Roberta

  6. Meravigliosa è dir poco. Come un dolce e delicato profumo ti avvoge nelle sue spire e ti inebria. Grande, cara amica poetessa.
    Giovanni

  7. Molto bella! ” Sull’Arno d’argento si specchia il firmamento ” ma anche la vita circostante.
    Sognante e coinvolgente e formalmente ineccepibile!
    Sei grande Roberta!
    Alberto B.

    • Che dire Alberto, sono lusingata e felice delle tue parole, grazie davvero, un caro saluto. Roberta

  8. Davvero formalmente perfetta e per interiorità ancor più
    Tinti

    • Ciao Tintina cara, grazie, un bacione grande. Roberta

  9. Bellissima
    Nel Tuo sentire e vedere Bellezze e… Contrapposte realtà che… “sfrangiano” tra terra e cielo.
    Ciao cara Roberta
    Passero

    • Grazie caro Giancarlo per le tue belle parole, un saluto affettuoso. Roberta


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: