Cara poesia

Lo sai

che nacqui

diversa

in quella casa

inerme

dove la Morte

amava sostare.

Ma …

ti mostravi

sinuosa

in bella calligrafia

dalla penna

del nonno.

Poi c’incontrammo

sui banchi

di scuola

e fu …

un grande Amore.

E c’eri

sulla cresta

degli uragani

nel fetore

delle discariche

nel silenzio

di urli interiori.

Sempre

ti vesti

di rose a siepe

contro

ogni scherno.

Non sarò sola

quando

tornerò al Padre.

.

Graziella Cappelli

Annunci
Published in: on giugno 16, 2017 at 06:53  Comments (16)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/06/16/cara-poesia-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

16 commentiLascia un commento

  1. Stupenda, carissima Graziella. I versi scendono nel cuore in dolce silenzio e spaziano nei suoi meANDRI.
    Giovanni

    • Grazie, Giovanni!
      Affettuosi saluti
      Graziella

  2. Sì! È una dolce constatazione! La poesia è una dolce compagna, per gli occhi, cioè per come si impara a guardare le cose e per il cuore, cioè per come ci insegna a vivere con emozione ogni momento della nostra vita…anche la morte
    Molto bella! I miei complimenti!
    Alberto B.

    • Sono d’accordo Alberto. Grazie!
      Cari saluti
      Graziella

    • Sono d’accordo Albrto. Grazie!
      Cari saluti
      Graziella

  3. Perché mai in quella casa dove la morte amava sostare?
    Non sono solito a soffermarmi sulla poesia come fosse persona o soggetto a cui parlare, ma qui la dolcezza e il trasporto emotivo è grande, come sempre nelle tue. Bella,Brava.
    Sandro

    • Caro Sandro, quando ero piccola, la Morte mi ha privato: del nonno, di un fratello e del babbo. Grazie per il gentile commento,
      Ciao, Graziella

  4. Sempre unica nella tua intima essenza ed essenzialità lirica
    Condivido appieno il messaggio
    Grazie cara
    Tinti

  5. Complimenti, molto toccante

  6. Stupenda!
    Complimenti, cara Graziella.
    No, non sarai mai sola, perchè la poesia sarà sempre presente.
    Un abbraccio

    Maristella

  7. La poesia ti appartiene cara Graziella e tu lo dimostri sempre, specie in questa tua che emana una forza ed una passione che va oltre anche la paura della morte. Bravissima, pura emozione, sinceri applausi dal cuore. Un forte abbraccio. Roberta

  8. È talmente bella che…. Sciogle.
    Il tuo sentire e comunicarlo in Poesia sono così…. Vicini che…. Stupiscono piacevolmente…. Creando…. Emozioni.
    Ciao Cara
    Passero

  9. La poesia come compagna di vita fino alla fine…. meravigliosa! Piera

    • Tu e la tua musa …per sempre e oltre.
      Dolcissime rime Graziella…
      Complimenti

      Raffaele

  10. Ringrazio di cuore❤anche gli amici, Tinti, Simone,Maristella, Roberta, Passero, Piera e Raffaele. Scusatemi, ma qui non c’e’ linea.
    Un abbraccio a tutti,
    Graziella

  11. Cara Graziella, Questo sentimento trasparente così intensamente di dolore e di amore rende spesso le tue Poesie meravigliose e coinvolgenti
    Ciao
    Giuseppe


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: