Lepre in salmì

(Annotazione di una casalinga che non voleva cucinare)

 

Ah! vedere quella lepre alla ferma

è illegittimo

tanto più con il cappello vermiglio in testa.

Vi è lealtà costringerla

ad essere cacciata e servita?

-Vorrebbe ancora rimbalzare in natura-

Posso sollevarne i balzi nell’ora del desco?

Che mai dirà la cipolla alla mentuccia

a cui scende una lacrimuccia?

E pure quel pomodoro…

che colora il sugo in coro alla carota

 che aria da ostrogota!

L’animale

aveva incollato a sé, l’istinto di sopravvivenza

-un  tuffo in padella e la corsa s’è spenta-

 

Aurelia Tieghi

Annunci
Published in: on giugno 18, 2017 at 07:33  Comments (5)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/06/18/lepre-in-salmi/trackback/

RSS feed for comments on this post.

5 commentiLascia un commento

  1. Troppo carina Aurelia! Brava! Piera

    • Godibilissima
      Tinti

  2. Povera lepre in salmì, anche gli ingredienti in coro gridano e piangono la morte in padella. Brava Aurelia, un caro saluto. Roberta

  3. … è che sono contro la caccia… ciao
    @.

  4. Hai saputo sdrammatizzare la fine della povera lepre! Sei grande!
    Anche io sono contro la caccia, ma la lepre in salmì mi piace.
    E con questo visto che mangio carne mi contraddico!
    La cipolla alla mentuccia a cui scende una lacrimuccia, è esilarante e triste allo stesso tempo!
    Complimenti Aurelia…sei grande!
    Alberto B.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: