Sono un giorno più lontano

Dalle tue mani
Da i tuoi occhi…
Un ora più vicina
Alla tua porta
Che decido d’aprire
Senza bussare
Silenziosa
Invisibile
Veder sorridere
I tuoi occhi
Di nascosto
Spine a divenir fiori
Le tenebre – luci
Da accecarmi…
Colmando
le distanze
Far tacere
Pensieri assordanti
Incuranti
Dello spegnersi dei neon
Per le strade
La notte
Che raccoglie
I suoi ultimi stracci
…faremmo l’amore
Invocando
Quei raggi
Intrecciati
Nelle fessure
Di timide finestre
Che possa trovarci
Abbracciati
L’alba
Senza che sia il solito destino
Senza aver il solito conto
Da saldare
Ad ogni costo…

Anileda Xeka

Annunci
Published in: on giugno 19, 2017 at 07:22  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/06/19/sono-un-giorno-piu-lontano/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Molto coinvolgente… Piera

  2. Versi intensi, molto belli, pieni di passione e di forte sentimento. Grazie Anileda per la condivisione. Roberta

  3. Cara e passionale poetessa
    Tinti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: