Concerto

E’ un concerto,

mi disse uscendo,

solo un concerto, tranquillo

torno presto.

Stavo cenando

quando il figlio d’Allah

decise che era giunta l’ora della gloria

e stavo già dormendo

quando la sua bomba

con mille chiodi assassini

esplodeva nell’aria.

Placidamente sognavo il domani

mentre uno di essi

trafiggeva il cuore di mio figlio

uccidendolo all’istante.

Ora vorrei che morissero tutti,

quelli che hanno fabbricato la bomba,

quelli che inneggiano morte agli infedeli,

quelli che hanno l’indice puntato in alto

e gli altri

che vendono loro le armi.

Ora…

ora credo che tornerò a dormire,

farò finta certo,

e ad occhi aperti

steso nel buio

sognerò di morire.

 

Sandro Orlandi

Annunci
Published in: on giugno 22, 2017 at 07:30  Comments (17)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/06/22/concerto-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

17 commentiLascia un commento

  1. Comprensibile sgomento

    • Grazie Simone

  2. Terribile e vera
    Ciao
    Tinti

    • Sì, è così Tinti. E’ la reale realtà.

  3. Hai saputo espermire al meglio la terrificante realtà.
    Bravissimo Sandro.

    Graziella

    • Grazie Graziella.

  4. Mi piace molto il Tuo modo di fare Poesia.
    Affronti problematiche reali del nostro tempo,investendoti e percorrendo il sentire e provare delle persone che ne sono coinvolte.
    La definerei “Poesia Moderna”che generalmente non mi piace,ma la Tua …Assai.
    Quindi…Bravissimo.
    Un caro Saluto
    Passero

    • Beh, il tuo commento mi riempie di gioia, proprio perché dici di non amare questo genere di poesie. In realtà mi considero più narratore che poeta, chi mi conosce meglio lo sa. Ma il tuo commento mi rende felice.
      Grazie!

  5. Scene di assurda follia che ahinoi stanno diventando abituali, quello che spaventa è quasi un clima d’assuefazione e indifferenza che sta contagiando tutti, il virus dell’odio e della distruzione in nome di Dio è la peggiore malattia che può colpire l’umanità, non sembra ad oggi esserci alcun antidoto purtroppo a fermarla. Bravo Sandro, i tuoi versi mi hanno fatto amaramente riflettere, un abbraccio. Roberta

    • Eh Robertina, davvero qui non ci sono arcobaleni né abbracci azzurri, non c’è speranza alcuna perché l’unica cosa che sembra contare è… l’annichilimento.

  6. Mi hai fatto commuovere, piangere… Piera

    • Beh mi dispiace se hai pianto, però… sono anche un po’ contento!
      Grazie!

  7. È compito di chi scrive poesia entrare nelle vicende umane, decriverne le paure, i tormenti, la brutalità, la sofferenza e tu caro Sandro con questa tua ci sei riuscito a pieno, suscitando in chi legge quello sgomento e quella rabbia che sempre ti prende quando accadono vicende simili a quella da te descritta. L’uomo non impara mai niente dai suoi errori e queste cose riportano la civiltà indietro di millenni.
    Bravo Sandro…tragicamente bella.
    Alberto B.

    • Grazie Alberto. Io penso che se fossi quel padre odierei proprio tutto: la società, la religione, la filosofia/psicanalisi, la politica, il senso comune e… la vita. Naturalmente anche me stesso. Quando ti muore un figlio non fai sconti a nessuno, non credi più a niente e te ne freghi di qualunque altra cosa. Credo che sia un sacrosanto diritto. Devi morire con lui. Non hai alcuna scelta.
      Tutto il resto sono solo chiacchiere.
      Grazie della condivisione.
      S.

      • è infatti inaccettabile che un figlio muoia prima del padre e un urlo infinito di dolore
        Penso che munch volesse indicare tutto ciò con la sua opera
        Tinti

  8. Un narratore poeta, che sa trasformare in versi i drammi sociali e, così bene, sono in pochi a riuscirci.
    Bravo Sandro!
    Un abbraccio

    Maristella

    • Grazie principessa, troppo buona.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: