Nostalgia

Vivere di nostalgia
di un vestito di seta
indossato con orgoglio
e poi deposto in un baule,
di un taglio a caschetto
che risaltare faceva
due occhi birichini.

Vivere di nostalgia
di pedalate in una bicicletta
nuova fiammante,
tra colli di mandorli
e peschi fioriti.

Vivere di nostalgia
di un corpo trasformato
in attesa di un fiocco
appeso alla porta.

Nostalgie di una vita
che ogni giorno
ne arricchisce di nuove,
finché la valigia
non sarà traboccante.

Allora si andrà in stazione.

Sandra Greggio

Annunci
Published in: on giugno 23, 2017 at 07:41  Comments (11)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/06/23/nostalgia-9/trackback/

RSS feed for comments on this post.

11 commentiLascia un commento

  1. Un percorso comune a chi invecchiando e si accorge come il tempo trasforma ogni cosa e pur consapevoli di ciò, non si può non riandare con la mente a quando si era giovani; come ben tu dici in questi dolci versi, basta un vestito, una foto, un oggetto a farci fare questi nostalgici salti nel tempo.
    Delicata, malinconica e bella!
    Alberto B.

  2. L’ha ribloggato su O LADO ESCURO DA LUA.

  3. Struggente e vera. Ma non dovremmo vivere al presente, come dicono “gli esperti della vita”? Sono con te cara Sandra, e io quella valigia ce l’ho già quasi pronta. Dicono che quando si parte per quel viaggio si parte sempre soli. Ma forse, a sentire altri “esperti” al nostro arrivo saremo in buona compagnia…o forse no?
    Sandro

    • Anche io come te e Sandro ho pronta una valigia traboccante di nostalgia e non so se sarò sola o accompagnata ma … Sento il tuo sentire
      Tinti

  4. Vi ringrazio tutti e vi raccolgo in quel bouquet di fiori che proprio il 23 giugno e proprio di venerdì tenevo in mano mentre andavo all’altare, indossando quel vestito di seta della poesia. Che sia telepatico Max? In ogni caso, lo ringrazio tanto come ringrazio tutti voi sognatori.A Sandro dico che nè adesso nè dopo siamo mai soli, c’è sempre Lui con noi. E non lo dico da “esperta” ma perchè ci credo veramente.
    Sandra

    • Ma certo, lo so, ci credo che… ci credi. Ma il fatto è che…ma in fondo sai già tutto.

  5. Un surplus di forti emozioni e ricordi di gioventù che traboccano di vera e profonda nostalgia, da brividi la chiusa finale. Brava Sandra, grazie per l’emozione, un caro saluto. Roberta.

  6. Le nostre emozioni sono in quella valigia e ci aiutano a vivere!

  7. Che bella Sandra! Che vera! Piera

  8. Bellissima Sandra!
    Grazie per l’emozione,
    Graziella

  9. Mi confondono i successivi commenti di Roberta, Salvatore, Piera e Graziella. Un grazie a tutti.
    Sandra


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: