Salotto del tempo

Il lampadario a gocce di quarzo rosa

perde l’alta tensione

soffuso, tiene il tempo della sala

Le sedie in ciliegio, rivivono i colori delle farfalle

 colme di accorgimenti improvvisi

un viavai per tutte le sedute e i sorrisi

 Maglie di vita e di presenze

 ritoccano lo stile dopolavoro

mentre  idee vintage incrociano

nuovi cammini.

Piedi gracili ci accompagnano

sul tappeto persiano

…  ed ecco mille abbracci

i cuscini di seta

che baciano il divano

in inverni di tv scolorite

libri esistenziali accumulati

nelle angolature fiorite

candele accese

in attese di te,  che rincasi

e senti il profumo delle pareti

 di te, che dimentichi spesso la chiave magnetica

-Benvenuto, suonatore di campanelli.

 

Aurelia Tieghi

Published in: on luglio 6, 2017 at 07:41  Comments (9)  

Un’alba nuova

Leggiadra effimera figura


che sorgi rigogliosa


in questo spazio


di antica vita.



Proietta il tuo fotone


a rinsavir le menti


che perse sono


in questo buio anfratto.



Perdute cademmo, traviate


tra falso e ipocrisia


a brancicar fortuna


smarrimmo la via.



Riporta col tuo raggio


speranza e gloria a noi umani


che dall’ambito sogno


ci ritirammo senza coraggio.

 

Il Passero

Published in: on luglio 6, 2017 at 07:31  Comments (9)  

Bosco d’autunno

.
Ha messo chiome il bosco d’autunno.
Vi dominano buio, sogno e quiete.
Nè scoiattoli,nè civette o picchi
lo destano dal sogno.
E il sole pei sentieri dell’autunno
entrando dentro quando cala il giorno
si guarda intorno bieco con timore
cercando in esso trappole nascoste.
.
BORIS LEONIDOVIČ PASTERNAK
Published in: on luglio 6, 2017 at 07:21  Comments (2)  

Batti batti

Fitta e salvifica
Scendi su campi
Arsi e morenti
Su corpi secchi
Di cibo e amore
Su di me
Aperta nel ventre
Ad accoglierti
Linfa che scuote
Rigenera pelle e muscoli
E
Anima bianca

Tinti Baldini

Published in: on luglio 6, 2017 at 06:52  Comments (10)