Cercava occhi inclini al sogno

E temo la vendetta della luna
che prima o poi d’incuria sarà stanca.

Apparire da umile vedetta
non era certo veste immaginata.
Cercava occhi inclini al sogno
e voci pronte da ascoltare.

Per altre vie transita distratto
dell’anima il celere conforto.
Svolazzano malinconie sopite

Aurelio Zucchi

Annunci
Published in: on luglio 10, 2017 at 07:41  Comments (3)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/07/10/cercava-occhi-inclini-al-sogno-2/trackback/

RSS feed for comments on this post.

3 commentiLascia un commento

  1. Una cara Luna malinconica che guarda, mi piace molto…
    @.

    • Graditissima
      Tinti

  2. Eppure, la nostra Luna , nonostante l’incuria che spesso è costretta a vedere, è stata granchè e spesso gratificata dalla tanta poesia.
    Lei non può sentirsi trascurata e così penso sarà fino alla fine dei giorni.
    Bellissimo pensiero.
    Alberto B.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: