Amo

Quest’ottocento
Di sussurri
A sfiorar
Pensieri
E carezze
Ancor non giunte
Alle nostre mani
Ove le lettere
Le parole
I suoni
Inconfondibili
Della tua voce
San di baci
Tessuti
di promesse
E
di già posseduti
Profumi
Volando
Tra sospiri
Come ali
Di farfalle
Sbattuti
Velocemente,
Ripetutamente
Fino allo sfinimento
Lancette
D’un orologio
Impazzito
Ogni impulso
E
Battito
Fin a divenir
ESSENZA
Di linfa
Vitale…
…questo fremito
Incessante
Di quest’ottocento
Dei nostri futuri
Vissuti.

Anileda Xeka

Annunci
Published in: on luglio 27, 2017 at 07:48  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/07/27/amo-7/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Complimenti Anileda: davvero toccante!
    Un caro saluto

    Maristella


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: