E cala la tela e buia è la sera

Se a te Federico parlano in tanti
vo’ anch’io poter dire una parola
sui tuoi film orfici ed entusiasmanti
gag o fumetti o desiri di scuola.

Ed una sola è la verità: canti,
amarcord, lene quel mondo che vola,
lune, strade, clown, interviste, amanti,
gradisca, scoregge: è una gran fola!

Benigni al Bertone desti consigli:
gli amor cittadini son rumorosi,
fai dolce vita lontano dai birri!

D’oggi il distacco è sol metempsicosi:
tu segui a girare fra mi(r)ti e cirri
e noi ti siam grati e senza sbadigli.

Sandro Sermenghi

Annunci
Published in: on novembre 26, 2017 at 07:26  Comments (2)  

The URI to TrackBack this entry is: https://cantierepoesia.wordpress.com/2017/11/26/e-cala-la-tela-e-buia-e-la-sera/trackback/

RSS feed for comments on this post.

2 commentiLascia un commento

  1. Caro acrobata delle parole ci manchi
    Tinti

  2. Bella bella! Piera


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: